Bibbia-Borso-DEste1

La mostra della Bibbia, di sicuro interesse spirituale e morale, oltre che culturale, vuole avvicinare il visitatore alla Bibbia, il libro il cui messaggio veritiero ed efficace si rivolge agli uomini di tutti i tempi.
Viene chiamato il Libro dei libri perché presenta indicazioni e soluzioni concrete ai problemi reali dell’umanità e costituisce, ancora oggi, la fonte primaria di consultazione e studio anche per la sua attendibilità storica. Il testo biblico è stato composto nell’arco di tempo di circa 1.500 anni ed è opera di una quarantina di scrittori di condizioni sociali e culturali differenti. Ciononostante la Bibbia si distingue per la sua sorprendente continuità ed evidenzia una tematica che accomuna le singole parti armonizzate reciprocamente.                                                   Anche per questo crediamo che il vero Autore ed Ispiratore della Bibbia sia Dio stesso, come viene affermato nei libri che la compongono. Questa convinzione ha spinto, nei secoli, molti uomini alla sua conservazione e fedele trasmissione cercando anche di esaltarne l’immagine con preziosismi artisticamente raffinati come le miniature.                                                                                                                                     La scoperta, l’identificazione e la traduzione delle lingue antiche ha consentito la leggibilità e la diffusione della Bibbia, che viene tradotta e pubblicata anche in lingue di recente scoperta; si stampano centinaia di migliaia di copie al giorno in 2.415 lingue (dati relativi a dicembre 2013).                                                                                                 La Bibbia è il libro più letto nel mondo, non solo per la sua bellezza intrinseca o per i più svariati motivi di interesse che suscita, ma soprattutto perché è la Parola di Dio.
La Mostra è utilizzata nell’ambito delle Assemblee dei Fratelli, nella pagina eventi (in alto a sinistra) le date delle prossime mostre